2nd Solar District Heating Conference – Amburgo, 3-4 giugno 2014

Ambiente Italia è fra gli organizzatori della 2nd International Solar District Heating Conference che si terrà ad Amburgo il 3-4 giugno p.v.
La conferenza fa parte delle attività del progetto EC-IEE SDHplusNew Business Opportunities for Solar District Heating and Cooling di cui Ambiente Italia è partner.

La scadenza della “call for abstracts” è il 14 febbraio p.v.

Per informazioni sulla Conferenza

Per dettagli sul progetto SDHplus

Responsabile del progetto per Ambiente Italia: Riccardo Battisti


Progetto BRAVE per la semplificazione normativa – Roma, 4 giugno 2014

Nell’ambito delle attività del progetto LIFE+ BRAVE, si terrà a Roma il 4 giugno 2014 dalle ore 10.00 un incontro ristretto tra decisori pubblici e stakeholders sul tema La semplificazione normativa come opportunità per il miglioramento della conformità ambientale e della competitività”, al quale partecipa Ambiente Italia in qualità di partner di progetto.

Per scaricare il programma e le modalità di iscrizione

Per informazioni: Virginia Lopez


Le politiche di gestione e tutela delle acque – Roma, 5 giugno 2014

Ambiente Italia collabora con Freshfields Bruckhaus Deringer LLP per l’organizzazione della Conferenza “Le politiche di gestione e tutela delle acque: luci ed ombre nell’attuazione della direttiva 2000/60″, che si terrà mercoledì 5 giugno 2014 dalle ore 14.00 a Roma in Piazza del Popolo 18, sala Tevere-Flaminia, piano 3°, per celebrare la Giornata Mondiale dell’Ambiente 2014.

Partecipa come relatore Giulio Conte di Ambiente Italia.

Per scaricare il programma

Per informazioni: Giulio Conte


Edifici a energia quasi zero – Venezia, 14 giugno 2014

Mario Zambrini, Amministratore delegato di Ambiente Italia, partecipa come relatore al Convegno “Edifici a energia quasi zero, efficientamento energetico, rigenerazione urbana. Una nuova stagione per l’edilizia”, organizzato da CNA Veneto in collaborazione con Ecoaction a Venezia Mestre (Via A. Ceccherini 21) il 14 giugno 2014.

L’intervento tratterà il tema “Dagli ecoquartieri alla città sostenibile”.

Per scaricare il programma

Per informazioni: Mario Zambrini


Sostenibilità energetica nelle piccole comunità – S. Agata di Puglia, 26 giugno 2014

La sostenibilità energetica nelle piccole comunità adriatiche: il progetto pilota per Sant’Agata di Puglia”. Sarà questo il tema del Forum in programma presso il Castello Imperiale di Sant’Agata di Puglia (Foggia) nel pomeriggio di giovedì 26 giugno. L’evento rientra nella “2014 European Energy Week” ed è organizzato da Regione Puglia e ARTI, in collaborazione con Ambiente Italia.

Ambiente Italia, responsabile tecnico dello sviluppo del progetto ALTERENERGY,animerà un forum di discussione aperto a tutti i cittadini sul tema “Promuovere la sostenibilità energetica nel territorio di Sant’Agata di Puglia”. Il forum intende presentare le iniziative che il progetto ALTERENERGY realizzerà nel comune di Sant’Agata – tra cui la revisione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES), le attività di formazione e informazione, la realizzazione di studi di fattibilità per nuovi progetti – e promuovere un dibattito sul possibile ruolo dei comuni e delle comunità locali nella lotta al cambiamento climatico e nello sviluppo di una strategia energetica partecipata e condivisa.

ALTERENERGY è un Progetto Strategico finanziato nell’ambito del Programma di Cooperazione Transfrontaliera CBC IPA Adriatico 2007-2013 che coinvolge 18 partner tra Regioni, Ministeri ed Agenzie governative per l’energia, appartenenti a tutti i Paesi dello spazio adriatico: Italia (le 7 Regioni costiere), Albania, Bosnia Herzegovina, Croazia, Grecia, Montenegro, Serbia e Slovenia.

Obiettivo specifico del progetto ALTERENERGY è quello di sviluppare modelli replicabili di gestione sostenibile delle risorse energetiche nelle piccole comunità adriatiche, migliorando la loro capacità di pianificare e gestire azioni integrate di risparmio energetico e produzione di energia da fonti rinnovabili, attraverso un approccio partecipato che coinvolga le Amministrazioni pubbliche responsabili delle policy, i cittadini e gli operatori economici locali.

 

Per maggiori dettagli sul progetto

 

Per scaricare l’agenda dell’evento e il comunicato stampa

 

Per informazioni: Chiara Lazzari


NO. WASTE scelto come progetto del mese dal Ministero dell’Ambiente

Il progetto LIFE+ NO. WASTE di cui Ambiente Italia è partner, è stato scelto come progetto del mese di giugno 2014 dal Ministero dell’Ambiente: si veda la paginahttp://www.minambiente.it/pagina/progetti-del-mese

NO.WASTE , coordinato dal Comune di Reggio Emilia, si occupa della riduzione dei rifiuti nella grande distribuzione, ed è realizzato insieme ad Ambiente Italia, Comune di Trento, Reggio nel Mondo e Coop Consumatori Nordest.

 

Per scaricare la scheda del progetto pubblicata sul sito del Ministero dell’Ambiente

Per informazioni: Orsola Bolognani


Shanghai Environmental Industry in visita ad Ambiente Italia

Il 20 giugno 2014 una delegazione cinese guidata dal Vice Presidente Mr. Ni Yong Hong di Shangai Environmental Industry e dall’Advance Economist Mr. Huang MingJun della Shanghai Chengtou Corporation, ha partecipato presso gli uffici di Milano di Ambiente Italia ad un incontro sui temi delle politiche di gestione dei rifiuti solidi urbani in Italia e in Cina.

Erano presenti all’incontro:

  • Mr. Huang MingJun, Advance Economist of Shanghai Chengtou Corporation.
  • Mr. Ni YongHong, Deputy General Manager of Shanghai Environmental Industry Co., Ltd..
  • Mr. Zhu JianBin, General Manager of Construction Management Department of Shanghai Environmental Industry Co., Ltd..
  • Mr. Shu ZongXiang, General Manager of Shanghai Huanyuan Industrial Development Corporation.
  • Mr. WU JunGuang, Chairman of Shanghai Waters Environmental Development Co., Ltd.
  • Mr. Hu LinPing, Engineer of Shanghai Environmental Logistics Co., Ltd.

 

Durante l’incontro Ambiente Italia ha presentato la propria organizzazione ed i propri settori di attività, con particolare riferimento ai temi di comune interesse.

Shanghai Environmental Industry, gestisce servizi di raccolta e smaltimento di rifiuti nella megalopoli cinese. La società fa parte di Shangai Chengtou Holding, corporation fondata nel 1992 e attualmente presente in diversi settori che comprendono infrastrutture stradali, gestione delle acque, servizi ambientali, real estate.

 

Per informazioni: Orsola Bolognani


Ambiente Italia risponde al Fatto Quotidiano

In relazione all’inchiesta pubblicata ieri, 10 giugno 2014, sul sito WEB de “Il Fatto Quotidiano” (Legambiente fa business con l’ecologia), pubblichiamo la lettera inviata oggi dall’amministratore unico di Ambiente Italia srl, Mario Zambrini, al direttore responsabile del sito, Peter Gomez.

Per leggere la lettera.