Med Consume-less: una piattaforma web per il turismo sostenibile

Med Consume-less: la piattaforma web di marketing territoriale è on-line!

Il progetto Interreg MED Consume-less, di cui Ambiente Italia è partner, entra nel vivo. Sono state messe a punto le linee guida operative per l’applicazione del modello turistico “consume-less” e del relativo marchio territoriale ed è stata predisposta la piattaforma web per il marketing territoriale delle località turistiche che applicano il modello di turismo sostenibile. Dal mese di giugno si avvierà l’applicazione sperimentale del modello nelle sei località pilota: Ragusa e Realmonte in Sicilia, Naxos in Grecia, Saranda in Albania, Velez-Malaga in Spagna, Gozo a Malta.

Per saperne di più visitate la piattaforma web: https://www.consumelessmed.org/


Progetto H2020 Urban Waste: Richiesta manifestazioni di interesse

AMBIENTE ITALIA SRL – progetto H2020 “URBAN WASTE”    urbanwaste

Richiesta di manifestazioni di interesse per servizi di assistenza e supporto metodologico per la realizzazione di un percorso di animazione da realizzarsi a Firenze da Giugno a Novembre 2017

Termine per la presentazione: 31 maggio 2017

Scarica qui il bando

 

ERRATA CORRIGE: L’indirizzo pec a cui inviare le domande è ambienteitaliasrl@pec.ambienteitalia.it 

L’indirizzo per la posta raccomandata è Ambiente Italia srl, 20129 Milano, Via Carlo Poerio 39


La sostenibilità della filiera agroalimentare: il caso dell’olio EVO Zucchi

La sostenibilità della filiera agroalimentare (declinata nelle sue diverse componenti ambientali, economiche e sociali) assume una crescente importanza a livello sia nazionale che internazionale, e le imprese più attente alla qualità della loro produzione iniziano a considerarlo come parte strutturale della propria politica commerciale e di comunicazione.

Con il supporto e la consulenza di Ambiente Italia, l’oleificio Zucchi ha portato a certificazione il proprio olio extravergine d’oliva, in conformità con il protocollo “Olio EVO Sostenibile”.

Il protocollo, elaborato da CSQA, è articolato in oltre 150 requisiti verificabili, che coprono l’intera filiera dalla produzione agricola al confezionamento del prodotto, funzionalmente a criteri di carattere ambientale (produzione agricola integrata o biologica, analisi del ciclo di vita, impatto ambientale secondo gli indicatori PEF, biodiversità misurata sul campo),   Sociale (rispetto dei lavoratori e della comunità, lotta al caporalato, formazione), Economico (prezzo equo, generazione e distribuzione della ricchezza, redditività, efficienza), Nutrizionale (cioè con specifici parametri merceologici, nutrizionali e salutistici).

Una filiera sostenibile dell’olio extravergine di oliva italiano, dunque, e una certificazione che ne garantisce la qualità e la trasparenza, dalla produzione al consumo e oltre, per un olio extravergine di oliva buono, salutare, rispettoso dell’ambiente e del territorio e giusto nel riconoscimento economico del lavoro.

Come si legge in premessa al disciplinare, lo standard “OLIO EVOEXTRAVERGINE DI OLIVA (EVO) Sostenibile” è il risultato dello sviluppo di un processo con diversi stakeholder che ha coinvolto aziende e rappresentanti del mondo agricolo e del mondo dell’industria. L’esigenza di questo standard nasce dalla volontà di produrre olio EVO al meglio delle pratiche conosciute per garantire un prodotto sostenibile nell’accezione più ampia del termine.

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa Zucchi / CSQA / Ambiente Italia

 


Il premio EMAS a Taglio di Po (con la consulenza di Ambiente Italia)

Lo scorso 4 maggio il Comune di Taglio di Po è stato insignito del premio EMAS ITALIA 2017, istituito dal Comitato Ecolabel Ecoaudit e da ISPRA e giunto alla IV° edizione. Il premio, che si affianca allo European EMAS Award,  intende dare riconoscimento e visibilità alle organizzazioni registrate EMAS che hanno meglio interpretato ed applicato i principi ispiratori dello schema europeo e, soprattutto, raggiunto i migliori risultati nella comunicazione con le parti interessate; le categorie premiate quest’anno sono state: le dichiarazioni ambientali più efficaci nella comunicazione, e l’organizzazione di eventi di promozione e diffusione del Regolamento EMAS.

Al Comune di Taglio di Po, che fin dalla prima implementazione del sistema di gestione si avvale della consulenza e del supporto di Ambiente Italia, è stato assegnato il premio 2017 per la dichiarazione ambientale (clicca qui per scaricare il documento), progettata e redatta dai nostri esperti, la cui efficacia nella comunicazione è stata valutata sulla base della sintesi dei contenuti, del design grafico e della chiarezza descrittiva del documento.

Per Ambiente Italia è motivo di grande soddisfazione vedere premiato un Comune che da diversi anni ha puntato anche sul sistema di gestione ambientale per rafforzare le propria immagine, e al tempo stesso riconosciuto il lavoro dei nostri esperti che hanno saputo sintetizzare e comunicare con grande efficacia l’impegno di Taglio di Po per la sostenibilità.