Case study: Marchio di qualità ambientale del Parco del Pollino

Ambiente Italia affianca l’amministrazione del Parco Nazionale del Pollino (192 mila ettari a cavallo fra le regioni Basilicata e Campania, compresi nel territorio di 55 comuni) nella definizione del disciplinare per il Marchio di qualità ambientale del Parco, che si articola in sette temi principali:

  • servizi di accoglienza turistica;
  • servizi di ristorazione;
  • eventi e manifestazioni;
  • educazione ambientale;
  • prodotti artigianali e industriali;
  • prodotti agroalimentari;
  • attività commerciali.

Le aziende che intendono aderire al Marchio devono essere qualificate sulla base di requisiti specifici, che fanno a loro volta riferimento a criteri gestionali e legali, prestazionali e territoriali, oltre che a criteri afferenti la diffusione, la promozione e la comunicazione.