Edufootprint – Sala espositiva sulla sostenibilità ambientale

Il 22 marzo 2018 è stata inaugurata la Sala Espositiva sulla Sostenibilità Ambientale allestita presso il Centro Olistico del Comune di Ferla per promuovere i comportamenti virtuosi all’interno degli edifici pubblici ed in particolare delle scuole.

La sala rientra all’interno delle attività pilota del progetto EduFootprint che ha come obiettivo principale quello di migliorare le prestazioni ambientali degli edifici pubblici, con particolare riferimento agli edifici scolastici, considerando non solo gli impatti energetici diretti degli edifici (i consumi), ma anche quelli indiretti (acquisti, appalti, comportamenti).

 

Per maggiori informazioni, cliccare qui.

 

efp

Le linee guida MASTER ADAPT per la vulnerabilità climatica a livello regionale e locale

Sono disponibili le “Linee guida, principi e procedure standardizzate per l’analisi climatica e la valutazione della vulnerabilità a livello regionale e locale” realizzate dai partner del progetto MASTER ADAPT.

Le Linee Guida costituiscono il secondo deliverable dell’azione preparatoria A1 – Climate analysis and vulnerability assessment at Regional level realizzato nell’ambito del progetto LIFE MASTER ADAPT (MAinStreaming Experiences at Regional and local level for ADAPTation to climate change) – LIFE15 CCA/IT/000061, con il coordinamento dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale ed i contributi di Ambiente Italia srl, Fondazione Lombardia per l’Ambiente (con Ecometrics srl), Istituto Universitario di Architettura di Venezia, l’Università degli Studi di Sassari e Regione Sardegna (Capofila del progetto).

Le Linee Guida, oltre a beneficiare della competenza pregressa degli autori e dei contributori in materia di analisi di Vulnerabilità ai cambiamenti climatici e di rischio, si basano sull’esperienza maturata dal partenariato nell’ambito dell’Azione A1 in occasione della realizzazione del primo deliverable di progetto “Report on climate analysis and vulnerability assessment results in the pilot Region (Sardinia Region) and in the areas targeted in Action C3”.

Obiettivo di questo documento è quello di fornire agli amministratori regionali e locali, impegnati in percorsi istituzionali finalizzati all’adattamento ai cambiamenti climatici dei propri territori, gli elementi operativi di base indispensabili alla definizione di un quadro delle conoscenze scientifiche che sia propedeutico alla pianificazione delle più opportune misure di adattamento.

 

ma

Teleriscaldamento da solare termico e biomassa

Solare termico e biomassa possono essere una combinazione vincente per alimentare piccole reti di teleriscaldamento in aree rurali o montane.

Un webinar, organizzato a dicembre 2017 dal progetto SDHp2m, ha messo in evidenza quali siano vantaggi e opportunità di una soluzione di questo tipo, riportando esempi reali e valori di prestazione ottenuti sul campo da questi impianti.

Il video del webinar è visualizzabile qui.

 

sdh

 


Adattamento climatico: a Bologna la migliore pratica

“Il migliore e il più coerente”: così è stato definito e valutato dalla Commissione Europea il template per il piano di adattamento al cambiamento climatico della città di Bologna, sviluppato nell’ambito del progetto ‘BLUE AP’, co-finanziato dalla Commissione stessa nell’ambito del programma LIFE+.

Maggiori informazioni su questo riconoscimento sono disponibili qui.

 

bo

‘Meno rifiuti’ entra nelle scuole di Taurianova

Il progetto “Meno Rifiuti” entra nelle scuole cittadine di Taurianova tramite attività di educazione ambientale a cura degli Operatori per la corretta gestione dei rifiuti.

I volontari hanno incontrato gli studenti delle scuole comunali per brevi lezioni teorico-pratiche su conoscenza dei vari tipi di rifiuti, raccolta differenziata, riduzione dei rifiuti, compostaggio domestico, fontanelle pubbliche e riduzione dell’uso delle bottigliette di plastica, riduci/riusa/ricicla, buone pratiche per l’ambiente.

 

Vuoi conoscere meglio il progetto ‘Meno rifiuti’ a Taurianova? Clicca qui.

 

mr

Bonifiche e legislazione: spunti di riflessione

Qual è l’attuazione situazione del quadro normativo relativo alle bonifiche di siti contaminati in Italia?

Un’analisi di Carlo Bossi, chimico di Ambiente Italia Progetti, è riportata in un video riassuntivo.


Teleriscaldamento solare: le guide progettuali

Come integrare il solare termico in reti di teleriscaldamento esistenti a biomasse?

Come realizzare una rete nuova alimentata a fonti rinnovabili?

Quale contributo può dare il solare termico alle reti delle medie e grandi città?

 

Le risposte a queste domande sono state raccolte in tre guide pratiche sul teleriscaldamento solare, sviluppate nell’ambito del progetto SDHp2m e scaricabili gratuitamente qui.

 

sdh

Mobilità sostenibile e qualità dell’aria

Nonostante un miglioramento della qualità dell’aria, il livello delle concentrazioni dei principali inquinanti resta alto e preoccupante: sono necessarie, quindi, azioni urgenti e strutturare per mitigare l’impatto della mobilità urbana, soprattutto tramite interventi per l’incremento della mobilità sostenibile.

Questa la principale conclusione del rapporto ‘MobilitAria 2018′, curato da Kyoto Club e CNR-IIA, presentato lo scorso 16 febbraio in occasione della conferenza ‘Cambiamenti climatici, politiche di mobilità e qualità dell’aria nelle grandi città italiane’.

 

 

Il rapporto è scaricabile qui.

Il comunicato stampa e le presentazioni sono consultabili qui.

 

mobi

Economia circolare e gestione sostenibile delle risorse

Le prime 5 città hanno firmato e ora la dichiarazione di impegno verso un turismo sostenibile e una economia circolare, portata avanti nell’ambito del progetto Urban Waste, è una realtà.

Nel corso del 2018, si prevede l’adesione di altre 6 aree pilota alla dichiarazione per garantire una maggiore diffusione ai modelli sviluppati nel progetto.

 

Maggiori informazioni sulla firma della dichiarazione sono disponibili qui.

 

uw

 


Ricerca analista LCA

Ambiente Italia sta cercando un analista di LCA per integrare temporaneamente il proprio team.

La sede di lavoro è a Treviso (Carbonera) e il contratto proposto a tempo determinato (durata 6 mesi, con rivalutazione al termine del periodo sulla base della situazione aziendale). Si richiedono la conoscenza del metodo di LCA, adeguata padronanza della lingua inglese scritta e orale e disponibilità a viaggiare. Titolo preferenziale saranno precedenti esperienze con impiego di software banche dati LCA.
Gli interessati possono inviare il loro CV al seguente indirizzo: lavoro@ambienteitalia.it

 

offerta