Turismo sostenibile

In qualità di consulente tecnico di Federparchi, Ambiente Italia lavora con numerose aree protette a livello nazionale nella implementazione del processo di adesione alla Carta Europea per il Turismo Sostenibile (CETS).

In particolare gli sforzi di Ambiente Italia sono rivolti alla costruzione partecipata di una strategia locale a medio termine (5 anni) per la realizzazione di uno sviluppo che rispetti e preservi le risorse nel lungo periodo.

L’obiettivo è innescare percorsi di sviluppo equo e sostenibile nel rispetto del capitale naturale, culturale e sociale delle aree protette. Per far questo è innanzitutto necessario aumentare la conoscenza dell’area protetta come parte fondamentale del patrimonio da preservare perché ne possano godere le attuali generazioni e quelle future.

Per un turismo che rispetti i bisogni dell’ambiente, dei residenti, delle imprese locali e dei visitatori, Ambiente Italia ha sperimentato diverse soluzioni:

  • Attività di formazione del personale tecnico delle aree protette su principi, obiettivi e metodologie della CETS
  • Attivazione del processo partecipativo delle comunità locali
  • Realizzazione di indagini specifiche sul profilo e la soddisfazione dei turisti a scala locale
  • Redazione del rapporto diagnostico per evidenziare le esigenze di sviluppo, gli elementi di criticità e di rischio, le opportunità e i fattori potenziali di successo
  • Definizione concertata e partecipata della strategia e del relativo piano d’azione coerente con le linee strategiche e gli indirizzi delineati negli strumenti pianificatori locali e “sovralocali”
  • Accompagnamento dell’Area protetta nella redazione della documentazione ufficiale di candidatura per l’adesione alla CE

Per approfondimenti: Federparchi e European Charter