Il progetto:

Edificio di nuova realizzazione con superficie coperta pari a circa 2000 mq che si sviluppa su un piano interrato e due piani fuori terra, con struttura portante in acciaio e copertura in legno lamellare.

Il progetto strutturale del nuovo laboratorio della Kerakoll è stato caratterizzato, sin dalle prime fasi, da una integrazione molto spinta tra diverse discipline.

 

 

Le esigenze di avere pochi vincoli dal punto di vista distributivo, carichi accidentali elevati per i solai (8.0 kN/mq) con forti interferenze nella distribuzione degli impianti, un involucro di tipo tradizionale coperto da una superficie libera a doppia curvatura, hanno portato a concepire una struttura in acciaio formata da colonne circolari e travi alveolari. La tamponatura dell’edificio è realizzata con un monoblocco in laterizio rinforzato con tralicci murfor lungo i ricorsi e collegato alla struttura metallica con fasce in acciaio. La copertura, in legno lamellare, prevede una serie di travi radiali, tutte differenti tra loro, con altezze variabili da 0,60 a 1 m che danno forma al lucernaio centrale.