Confronto sul Piano Nazionale Energia e Clima

Quali strategie per gli obiettivi 2030: Una giornata di approfondimento sul Piano Nazionale Energia e Clima

Pubblicata il 31 dicembre 2018 dai Ministeri dello Sviluppo Economico, dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare e delle Infrastrutture e dei Trasporti, la proposta di Piano Nazionale Energia e Clima definisce per l’Italia le strategie che dovranno portare al raggiungimento degli obiettivi di riduzione di gas serra e coerenti con l’accordo di Parigi sul clima e con la roadmap 2050 per la decarbonazione dell’economia europea. Come per tutti gli altri stati membri dell’Unione, anche per l’Italia la data ultima per l’approvazione del Piano è fissata a dicembre 2019.

Le scelte che saranno definite nel Piano Nazionale dovranno necessariamente essere impegnative, come impegnativi sono gli obiettivi di contenimento delle emissioni solennemente assunti dalla comunità internazionale con l’accordo di Parigi; è dunque opportuno prevedere un percorso di confronto, discussione e condivisione di quelle scelte, che potranno avere ricadute rilevanti su tutti i settori dell’economia e della società italiana (ed europea).

In quest’ottica si colloca la giornata di studio che Legambiente ha organizzato il prossimo 12 marzo a Roma (Centro Congressi Cavour), dove in mattinata tre sessioni parallele affronteranno e approfondiranno i diversi profili inerenti tre settori fondamentali edilizia, trasporti e agro-forestale.

Nella sessione dedicata ai trasporti è prevista la partecipazione di Mario Zambrini, amministratore delegato di Ambiente Italia.

 

Scarica il programma della mattinata (sessioni tematiche parallele)

Scarica il programma della sessione plenaria pomeridiana.