Fitodisidratazione fanghi

La fitodisidratazione dei fanghi è una particolare tecnica di fitodepurazione per la gestione dei fanghi di supero provenienti da grossi impianti a fanghi attivi che può sostituire l’intera linea fanghi di un impianto di depurazione, garantendo notevoli vantaggi economici e permettendo il riuso in agricoltura dei fanghi disidratati e stabilizzati. Tale tecnica viene anche impiegata come trattamento in situ dei fanghi di supero primari estratti da fosse biologiche ed Imhoff.

 

Courtesy Steen Nielsen (Orbicon, DK)

 

Vantaggi:

  • assenza di parti meccaniche
  • bassa manutenzione
  • consumi energetici pressoché nulli
  • bassa produzione di percolato
  • riduzione dei costi di gestione del ciclo fanghi di oltre il 50%
  • assenza di utilizzo di additivi chimici, e quindi assenza di costi addizionali
  • assenza di problemi igienici
  • alta flessibilità, cioè alta capacità di accumulo fanghi
  • considerevole riduzione dei solidi totali durante la mineralizzazione
  • buon inserimento paesaggistico
  • possibilità di riutilizzo fango disidratato in agricoltura