Abstract:

Ambiente Italia ha fornito assistenza esterna per i servizi tecnici di progettazione dell’organizzazione dei servizi di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani nel territorio dell’ambito raccolta ottimale n. 11 della provincia di Lecce.

Il servizio richiesto dall’ARO n. 11 ha compreso la predisposizione dei seguenti elaborati:

  • relazione tecnico-illustrativa con riferimento ai servizi e al contesto in cui si inseriscono;
  • Documento Unico per la Valutazione dei Rischi da Interferenze (DUVRl) ai sensi dell’articolo 26, comma 3, del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81;
  • calcolo della spesa per l’acquisizione del bene o del servizio con indicazione degli oneri della sicurezza non soggetti a ribasso;
  • analisi economiche e finanziarie finalizzate all’individuazione del quadro economico di spesa necessario per l’acquisizione del servizio di gestione del ciclo di raccolta e trasporto dei rifiuti e degli altri servizi connessi;
  • computo degli oneri suddiviso per costi raggruppati per tipologia di prestazione e per comune facente parte dell’A.R.O.;
  • capitolato speciale d’appalto descrittivo e prestazionale;
  • schema di contratto
  • elaborati tecnico-grafici, con cartografie di dettaglio e relativa mappatura georeferenziata dei diversi servizi sul territorio;

Numeri:

5 Comuni

coinvolti

+ 40.000 Utenze

coinvolte

2016

anno di svolgimento

Il progetto:

Il gruppo di lavoro di Ambiente Italia ha predisposto tutti gli elaborati tecnico-giuridici sopra elencati, posti a base della procedura per l’affidamento dei servizi di raccolta dei rifiuti e igiene urbana, conformemente alle disposizioni normative di cui al D.Lgs. N. 152/2006, al Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti Urbani e sulla base dello schema della Carta dei servizi adottato dall’ARO con la Delibera G.R. n. 194 del 11/02/2013.

Il Progetto organizzativo dei servizi posto a base di gara prevede l’attivazione di servizi di raccolta domiciliare integrale ad esposizione con contenitore per singola utenza o per utenza condominiale, con frequenze prefissate e possibile variazione stagionale, con obiettivo di raggiungimento del 70% di raccolta differenziata.

Nello specifico, la documentazione predisposta da Ambiente Italia comprende:

 

  • Relazione tecnico-illustrativa dello stato di fatto dei servizi e relative criticità
  • Bando di prequalifica e lettera di invito;
  • Capitolato Speciale di Appalto, comprensivo dei seguenti allegati (A1 Progetto organizzativo dei servizi, A2 Rappresentazione cartografica dei servizi di spazzamento: aree interessate dal servizio; A3 DUVRI; A4 Schema di Piano Economico Finanziario, A5 Elenchi personale e mezzi da trasferire, A6 Prezziario dei servizi)
  • Piano Economico Finanziario;
  • Schema di contratto.

 

L’incarico si è concluso. La procedura di gara si è conclusa con l’affidamento del servizio